Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Rossi e il Reno aspettano la fusione

Rossi e il Reno aspettano la fusione

Intanto Buganza va alla Virtus Camposanto. Grazhdani al Faenza


FERRARA. La riunione dell’altra sera non ha sciolto i dubbi relativi al futuro del Reno Centese, eppure qualcosa si muove ed è in ottica fusione. Per salvare la squadra bluazzurra dal ritiro spuntano due ipotesi di unione, per ora difficili da realizzare ma se ne sta parlando. Il progetto è un vecchio sogno dell’ex ds e presidente Andrea Filippini, ossia una unica società di Cento, unendo così Cento 1913 e Sporting Centese (per il vivaio). I dubbi sono relativi al fatto che la prima vorrebbe salire gradino per gradino e la seconda mette sul piatto della bilancia molti tesserati, ma pochi volontari, problema principale in casa Reno Centese. Intanto, se Leonardo Rossi aspetta la chiamata per allenare, Buganza avrebbe già i bagagli pronti per andare alla Virtus Camposanto.

A proposito di giocatori in uscita dalla nostra provincia, il forte Grazhdani lascerà l’Argentana per accasarsi all’ambizioso Faenza, ma proprio da Reno sono attesi in granata alcuni calciatori graditi al neoallenatore Dirani.

Tante le partenze anche in casa Portuense dopo il necessario ridimensionamento legato all’addio del patron Iosco. Se Gennari tornerà nella sua Codigorese, la Copparese ha già trovato l’accordo con Telloli, così come sono già da considerare ex rossoneri il laterale Brunelli, l’attaccante El Mouazzi ed il promettente Trombetta. In prima squadra passeranno diversi giovani della Juniores rossonera, probabile fra i vecchi la conferma del solo Macchia, mentre Braiati attende di capire che tipo di rosa sarà allestita dal nuovo direttore sportivo Buratti (ex Comacchio); da non escludere per l’ex professionista anche un ritiro dal calcio giocato. In arrivo poi giocatori promettenti da categorie inferiori, basterà questo al confermato tecnico Daniele Buriani?

La Nuova Ferrara

A.S.D. Portuense Calcio - Partita Iva 1511540385 - Cookie Policy