Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Sant'Agostino re destate Cambia tutto e si rilancia

Sant’Agostino re d’estate cambia tutto e si rilancia Mercato dilettanti.

Ghedini ha 10 nuovi giocatori. L’Argentana riparte da Dirani Portuense coi veterani, Copparese cerca mister, Gualdo ok a Gherlinzoni

FERRARA. In un mercato sempre più avaro di idee e mezzi, il Sant’Agostino si conferma re del mercato con innesti mirati e pronto a competere tra le migliori del prossimo campionato. Tra i dilettanti, è tempo di riepilogo con il calciomercato estivo giunto al giro di boa. Eccellenza. L’Argentana ha scelto mister Dirani per il dopo Marchini e ha puntato su buona parte del gruppo dello scorso anno, ma soprattutto su una certa metodologia di lavoro. Il tecnico è famoso per la sua capacità di valorizzazione dei giovani, ma non disdegna giocatori esperti in grado di tirare il gruppo. Importante è stata la riconferma di capitan Pagani, ma sarà importante vedere all’opera la punta Maghini (proveniente dalle giovanili Spal), fiore all’occhiello della campagna acquisti. Poi ci sono il centrocampista Luciani dalla Copparese, il difensore Sense dal Massa Lombarda e il portiere Farinella dal Reno Centese. Il Sant’Agostino conferma mister Ghedini e si scatena sul mercato. I nuovi arrivi sono Buoso dalla Portuense, Vespucci dal Casumaro, Tonazzi dalla Portuense, Cioni dal Reno Centese, Farina dalla Virtus Castelfranco, Perelli dal Progresso, Molossi dall’Alfonsine, Lettieri dal Molinella, Pirrottina dal Casalecchio e Saletti dal Granamica. Promozione. La Portuense punta sulla riconferma dei veterani come Macchia, Brunelli e Braiati a far da chioccia al resto del gruppo. Torna Corbino, in arrivo anche Lolli e Biavati dall’Argentana. Confermato il presidente De Maria, il nuovo direttore sportivo é Lucio Buratti, mentre in panchina si punta sul valore di Daniele Buriani, confermato. La Copparese cerca ancora un nuovo allenatore, ma alla fine la scelta dovrebbe ricadere su Baiesi, l’attuale direttore sportivo. Gli arrivi sono ragazzi del ’96 che rispondono ai nomi di Telloli, difensore della Portuense, Fyda, attaccante del Lentigione e Filippo Ferrari, centrocampista, classe 1996 dell'Argentana, mentre Marongiu e Luciani sono andati in Eccellenza. Veronesi potrebbe lasciare per impegni di lavoro. Il Gualdo Voghiera conferma mister Ferrari. Sono invece arrivati giocatori nuovi al posto di chi ha scelto di cambiare, quindi Pelati, classe 1998, per Biavati in porta. Ambrosini, un difensore di alto livello, ha preso il posto di Bolognesi in difesa, mentre a Merighi spetta il compito di non farà rimpiangere Pavesi a centrocampo; l’ultimo arrivato è un giocatore duttile e solido. Al posto di Secchieri, ecco il giovane Cutiuba dal Mesola che può giocare anche in difesa. Il Gualdo Voghiera conta anche sulla crescita di un ragazzo interessante come Vanzini. Resta anche bomber Gherlinzoni chiamato ad un’annata da protagonista dopo una stagione in chiaroscuro.

Corrado Magnoni (La Nuova Ferrara)

A.S.D. Portuense Calcio - Partita Iva 1511540385 - Cookie Policy